COPPA UEFA 1983/84

Milano, 07 dicembre 1983 - ritorno ottavi di finale

Inter - Austria Vienna 1-1

Inter: Zenga, Ferri, Baresi, Bagni, Collovati, Bini, H. Muller (74’ Pasinato), Sabato, Altobelli (74’ Muraro), Beccalossi, Serena. A disposizione: Recchi, Marini, Meazza. Allenatore: Radice

Austria Vienna: Koncilia, Sara, Degeorgi, Baumeister, Daxbacher, Zore, Drazan (71’ Wohlfart), Prohaska, Polster (88’ Mustedanagic), Nyilasi, Magyar. A disposizione: Find, Drabitz, Mostedag. Allenatore: Halama

Reti: 73’ Magyar, 79’ Bagni

Arbitro: Ponnet (Belgio)

Note: spettatori paganti 69.965 per un incasso di 912.412.000 lire. L’Inter deve vincere e ci prova fin da subito attaccando con giudizio. Il primo tempo è un susseguirsi di azioni nerazzurre che si esauriscono sempre con il nulla di fatto mentre l’Austria Vienna punge in contropiede. Al 39’ Beccalossi inventa un passaggio smarcante per Bagni il quale pur arrivando ben coordinato sul pallone manca la favorevole occasione. La ripresa inizia con l’Inter ancora più in avanti e al 54’ Muller e Beccalossi mettono in condizioni Bagni di smarcarsi solo davanti a Koncilia ma anche questa facile occasione è mancata dal nerazzurro. Al 71’ è ancora Beccalossi a confezionare una palla gol, questa volta il beneficiario è Altobelli che tutto solo davanti al portiere avversario, prima gli tira addosso e poi, sulla ribattuta, tira fuori. Gol mancato e gol subito: passano due minuti e gli austriaci si portano in avanti, passaggio di Duxbacher per Magyar il quale entra in area e batte Zenga facilmente, Austria Vienna in vantaggio. L’Inter non si abbatte e al 79’ riesce finalmente a trovare il gol: mischia in area austriaca, batti e ribatti e finalmente Bagni riesce a trovare il guizzo giusto, è 1 a 1 e all’Inter serve un altro gol per andare almeno ai supplementari. All’81’ gran colpo di testa di Bagni e Koncilia risponde da gran campione mentre all’ 89’ Serena, sempre di testa, non riesce a centrare la porta. E’ l’ultima occasione della partita che termina in parità e con l’Inter che esce dalla Coppa UEFA.