COPPA DEI CAMPIONI 1963/64

Milano, 25 settembre 1963 - ritorno sedicesimi di finale

Inter - Everton 1-0

Inter: Sarti, Burgnich, Facchetti, Tagnin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Di Giacomo, Suarez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera

Everton: West, Parker, Harris, Stevens, Labone, Kay, Scott, Harvey, Young, Vernon, Temple. Allenatore: Chatterich

Rete: 47’ Jair

Arbitro: Horvath (Ungheria)

Note: incontro dominato dall’Inter dal primo all’ultimo minuto con gli inglesi che hanno tentato di contrastarla attuando un gioco duro. Primo tempo che termina a reti in bianco soltanto perché gli avanti nerazzurri non riescono a sfruttare le numerose occasioni a loro capitate, clamorose sono quelle di Mazzola al 16’ il cui tiro è magistralmente deviato in angolo da West e di Di Giacomo il quale lanciato da un errato retropassaggio di Harvey al proprio portiere, si ritrova tutto solo davanti a West e tira a lato. Quello che non è riuscito nei primi 45 minuti, riesce ad appena 2 minuti dall’inizio della ripresa: Mazzola lancia in area di rigore Jair il quale si posta la palla in avanti, tira fortissimo da posizione angolata e insacca sotto la traversa. Ora la partita è ancora più dura, gli inglesi entrano sull’uomo con durezza e cattiveria e i nerazzurri sono costantemente messi a terra prima che si affaccino all’area di rigore. L’arbitro ammonisce vari giocatori dell’Everton, Mazzola tira sopra la traversa da posizione favorevole, Jair fallisce il raddoppio ed alla fine il sig. Horvath fischia la fine dell’incontro, Inter che supera il turno.