COPPA EUROPA CENTRALE 1939

Budapest, 25 giugno 1939 – ritorno quarti di finale

Ujpest Budapest - Ambrosiana Inter 3-1

Ujpest Budapest: Sziklay, Futo, Fekete, Szalay, Szucs, Balogh, Adam, Vincze, Zsengeller, Kallai, Kocsis. Allenatore: Guttmann

Ambrosiana Inter: Sain, Buonocore, Setti, Locatelli, Olmi, Campatelli, Frossi, A. Demaria, Guarnieri, Meazza, Ferraris. Allenatore: Cargnelli

Reti: 4’ Vincze, 79’ Ferraris, 86’ Zsengeller, 89’ Kocsis

Arbitro: Dale (Inghilterra)

Note: spettatori 10.000 circa. E’ l’Ambrosiana Inter a fare la prima azione pericolosa ma è la squadra di casa a passare in vantaggio, al 4’ , con Vincze: Adam sfugge a Campatelli, supera Demaria e traversa verso il centro area dove Vincze, da pochi passi, batte Sain vanamente proteso in tuffo. Il primo tempo termina con il minimo vantaggio a favore dell’Ujpest e la ripresa inizia con i padroni di casa costantemente in attacco. Gli attacchi dell’Ujpest non sortiscono alcun effetto e al 79’ l’Ambrosiana Inter perviene al pareggio: centro di Frossi e Ferraris mette la sfera in fondo al sacco. Ora i padroni di casa si riversano tutti in avanti e all’86’ trovano il gol con Zsengeller, adesso le due squadre sono in perfetta parità e si buttano, entrambe, alla ricerca del gol qualificazione, gol che giunge all’89’ e a segnarlo sono i padroni di casa: Kocsis riceve il pallone, se lo aggiusta sul piede e prima dell’intervento di Buonocore tira in porta, sfera che batte sotto la traversa e rimbalza in campo, per i padroni di casa è gol, per i nerazzurri la sfera è rimbalzata fuori ma la decisione finale spetta all’arbitro che convalida il gol e manda gli ungheresi in semifinale.