CHAMPIONS LEAGUE 2005/06

Milano, 24 agosto 2005 - ritorno turno preliminare champions league


Inter - Shakhtar Donetsk 1-1

Inter: Julio Cesar, J. Zanetti, Cordoba, Materazzi, Wome, Cambiasso, Stankovic, (46’ Pizarro), Veron (73’ Zè Maria), Solari, Recoba, Adriano (81’ Cruz). A disposizione: Toldo, C. Zanetti, Favalli, Samuel. Allenatore: Roberto Mancini

Shakhtar Donetsk: Lastuvka, Hubschman, Tymoshchuk, Duljaj (86’ Fernandinho), Matuzalem, Lewandowski, Brandao, Rat, Marica (71’ Bielyk), Srna, Elano (65’ Jadson). A disposizione: Pletikosa, Barcauan, Vukic, Stoican. Allenatore: Lucescu

Reti: 13’ Recoba, 25’ Elano

Arbitro: Herbert Fandel (Germania)

Note: la partita inizia in un "Meazza" tutto vuoto in virtù della squalifica Uefa inflitta all'Inter dopo il lancio di fumogeni nell'euroderby della passata stagione. La situazione è anomala, particolare e al 13’ ci pensa Recoba a entusiasmare i pochi presenti che per l'occasione sono tutti vestiti con la maglia nerazzurra: Recoba riceve palla, si libera al limite dell'area defilato sulla sinistra, tiro di sinistro e pallone che termina alle spalle di Lastuvka, Inter in vantaggio. La partita si ravviva e al 25’ gli ospiti pervengono al pareggio: Marica s’invola sulla sinistra, mette in mezzo, sul pallone irrompe Elano che batte Julio Cesar. Primo tempo che termina in parità e ripresa che inizia con Pizarro al posto di Stankovic. Al 52’ nerazzurri vicini al nuovo vantaggio: Pizarro pesca Recoba in area, tacco per l'accorrente Solari e doppia conclusione sottomisura che è respinta, con due grandi parate, da Lastuvka. La gara prosegue senza altre grosse emozioni, i nerazzurri controllano la situazione e portano in porto il pareggio che significa qualificazione ai gironi della Champions League 2005-06.