CHAMPIONS LEAGUE 2002/03

Valencia, 22 aprile 2003 - ritorno quarti di finale

Valencia - Inter 2-1

Valencia: Canizares, Reveillere, Marchena, Ayala, Carboni (80’ Fabio Aurelio), Baraja, Vicente, Sanchez, Angulo, Aimar (83’ Mista), Carew (72’ Rufete). A disposizione: Palop, Djukic, Pellegrino, De Los Santos. Allenatore: Benitez

Inter: Toldo, Cordoba, Gamarra, Materazzi, Pasquale (49’ Adani), J. Zanetti, Di Biagio (75’ Okan), C. Zanetti, Dalmat, Crespo, Vieri (32’ Recoba). A disposizione: Fontana, Vivas, Franchini, Martins. Allenatore: Cuper

Reti: 5’ Vieri, 7’ Aimar, 51’ Baraja

Arbitro: Milton Nielsen (Danimarca)

Note: spettatori 50.000 circa. Nerazzurri in vantaggio al 5' con Vieri che corregge in rete un invito di Crespo, passano solo due minuti e il Valencia pareggia con Aimar che dal limite dell'area nerazzurra conclude sul secondo palo e batte Toldo. Il Valencia si riversa nella metà campo dell'Inter alla ricerca del gol del vantaggio, ma un Toldo in serata di grazia salva la sua porta in almeno cinque occasioni: al 30’ respinge un tiro di Angulo e al 45’ si supera e ribatte prima due tiri di Vicente e poi un tiro di Aimar, il tutto nel giro di 5 secondi. Il primo tempo termina dopo due minuti di recupero e la ripresa si apre con il gol del vantaggio del Valencia, al 51': calcio d’ angolo dalla destra, Baraja inspiegabilmente solo in area stacca di testa e insacca. Ora gli spagnoli ci credono e sono costantemente in avanti mentre la replica nerazzurra è affidata ai contropiedi di Crespo e Recoba. Toldo è insuperabile, l’incontro finisce, i nerazzurri escono sconfitti di misura ma approdano alle semifinali in virtù del risultato dell'andata.