CHAMPIONS LEAGUE 2002/03

Milano, 2 ottobre 2002 - prima fase girone D – III° giornata

Inter - Lione 1-2

Inter: Toldo, Cordoba, Materazzi, Cannavaro, J. Zanetti, Di Biagio (69’ Conceicao), Almeyda, Coco (85’ Pasquale), Recoba, Dalmat (60’ Morfeo), Crespo. A disposizione: Fontana, Adani, Beati, Vivas. Allenatore: Cuper

Lione: Coupet, Muller, Edmilson, Cacapa, Brechet, Dhorasoo, Violeau, Diarra, Carriere (88’ Juninho), Anderson (76’ Laville), Govou (91’ Vairelles). A disposizione: Vercoutre, Deflandre, Delmotte, Luyindula. Allenatore: Le Guen

Reti: 21’Govou, 59’ Anderson, 72’ Cannavaro

Arbitro: Mejuto Gonzalez (Spagna)

Note: spettatori paganti 31.448 per un incasso di 322.268 euro. Partenza decisa delle due formazioni che si affrontano con grande determinazione a
centrocampo. La prima azione da rete è dei francesi che al 9' si rendono pericolosi con Govou, incursione tra i difensori nerazzurri e tiro che sfiora il palo della porta difesa da Toldo. All'11' reazione interista: azione di Zanetti sulla destra, preciso traversone a centro area per Dalmat, tiro e Coupet blocca. Un minuto più tardi, tiro di Recoba con Coupet che para nuovamente. Al 20' il Lione, inaspettatamente, passa in vantaggio: palla persa da Cannavaro a centrocampo, Anderson ne approfitta, passaggio per Carriere il quale apre immediatamente per Govou che resiste al ritorno di Cannavaro e supera l'incolpevole Toldo. Al 29’ percussione nerazzurra, palla che passa da Zanetti a Crespo il quale è fermato un istante prima di concludere a rete. L’ Inter insiste e al 32' nuovo pericolo per la porta di Coupet: combinazione tra Recoba e Zanetti, tiro potente di quest’ultimo ma pallone che termina fuori dallo specchio della porta. Al 36' splendida azione dell'Inter con il pallone che giunge a Crespo, a centro area, il quale di tacco serve Dalmat che ritarda un istante di troppo la conclusione e consente alla difesa transalpina di recuperare. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara Mejuto Gonzalez fischia la fine del primo tempo. La ripresa inizia con i nerazzurri che si gettano in avanti alla disperata ricerca del pareggio e con i francesi che si rendono pericolosi in contropiede. Al 56' azione manovrata al limite dell'area del Lione, palla che arriva a Crespo il quale perde l'attimo propizio e consente alla difesa francese il recupero. Tre minuti più tardi giunge il raddoppio del Lione: azione personale di Anderson che da oltre venti metri scaglia un gran tiro, traiettoria incredibile e pallone in rete. Al 65' l'Inter sfiora il gol con Di Biagio: calcio d'angolo di Morfeo, colpo di testa di Di Biagio e pallone che lambisce il palo. Al 70' insidiosa punizione di Recoba che impegna severamente Coupet e al 72' l'Inter dimezza lo svantaggio: angolo di Recoba per la testa di Cannavaro che stacca altissimo e mette il pallone alle spalle di Coupet. Ultimi minuti con i nerazzurri, che sospinti in avanti da un pubblico calorosissimo, cercano disperatamente il pareggio, quattro minuti di recupero e l'arbitro fischia la fine dell'incontro che vede il Lione vittorioso per 2 a 1