COPPA UEFA 2001/02

Milano, 04 aprile 2002 – andata semifinale

Inter - Feyenoord 0-1

Inter: Fontana, Simic, Cordoba, Materazzi, Gresko, Conceicao, Di Biagio, Emre (56’ Seedorf), Guly (78’ Recoba), Ventola, Kallon (70’ Ronaldo). A disposizione: Moreau, C. Zanetti, Dalmat, Ferraro. Allenatore: Cuper

Feyenoord: Zoetebier, Emerton, Van Wonderen, Paauwe, Rzasa, Kalou (87’ Aros), Bosvelt, Ono, Van Persie (84’ Elmander), Van Hooijdonk, Tomasson. A disposizione: Timmer, Gyan, Leonardo, Korneev, Loovens. Allenatore: Van Marwjnk

Reti: 50’ Cordoba (aut)

Arbitro: Michel (Slovacchia)

Note: spettatori paganti 39.622 per un incasso di 959.882,50 euro. Partita che entra subito nel vivo con gli olandesi pericolosi già al 4’ con Van Hooijdonk che solo davanti a Fontana conclude incredibilmente sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte i nerazzurri sfiorano la rete del vantaggio con Kallon che raccoglie una conclusione imprecisa di Conceiçao e dal limite dell'area conclude due metri al di sopra della traversa. Al 12’ Inter nuovamente vicina al gol: preciso assist di testa di Ventola per Kallon che penetra in area olandese dalla destra e costringe Zoetebier ad un'uscita disperata ma vincente. Al 22’ Kallon ruba palla a centrocampo e lancia splendidamente in contropiede Ventola, destro potente in corsa e risposta di piede dell'estremo difensore olandese. Al 28’ l'arbitro Michel annulla una splendida rete di Nicola Ventola che, scattato in contropiede, aveva superato il portiere con un preciso pallonetto. In chiusura di tempo, Inter nuovamente vicina al gol con Guly che in area olandese controlla di petto un difficile pallone e conclude a rete, Zoetebier è attento e blocca in presa. Due minuti di recupero e dopo l'arbitro Michel fischia la fine del primo tempo. La ripresa è appena iniziata da cinque minuti e olandesi in vantaggio: traversone rasoterra dalla destra di Van Hooijdonk, interviene in scivolata Cordoba e, nel tentativo di anticipare Tomasson, mette la sfera alle spalle dell'incolpevole Fontana. L’ Inter riparte subito e va vicina al gol del pareggio al 55’, con Kallon e al 56’ con Ventola. Al 73’ ammonizione per Marco Materazzi reo di una scorrettezza ai limiti dell'area nerazzurra, calcio di punizione per il Feyenoord, batte Van Hooijdonk e pallone che colpisce la traversa. Nella fase finale della gara l’ Inter si getta in avanti alla disperata ricerca del gol del pareggio e al 91’, su preciso lancio di Di Biagio, Ventola conclude sul corpo del portiere olandese in uscita. Cinque minuti di recupero nei quali non accade nulla e il direttore di gara Michel fischia la fine delle ostilità, Feyenoord batte Inter per una rete a zero.