COPPA UEFA 2001/02

Brasov, 27 settembre 2001 – ritorno primo turno

Brasov - Inter 0-3

Brasov: Dossei, Buta, Petre, Bodea, Moldovan, A. Ghindaru, Stere, Isaila, V. Ghindaru (46’ Sandur), Iorga, Dani (65’ Onofras). A disposizione: Arcanu, Badea, Sarmasan, Cocam, Andrasi. Allenatore: Hirlab

Inter: Toldo, Vivas, Cordoba, Materazzi (71’ Simic), Gresko, J. Zanetti, Dalmat, Emre (65’ Seedorf), Guglielminpietro, Adriano (50’ Ronaldo), Ventola. A disposizione: Fontana, Kallon, Di Biagio, Cauet. Allenatore: Cuper

Reti: 14’ Ventola, 36’ Guglielminpietro, 79’ Ventola

Arbitro: Vuorela (Finlandia)

Note: inizio di gara piuttosto calmo, poi al 14’ i nerazzurri vanno in gol al primo vero affondo offensivo della partita, Guglielminpietro gestisce alla perfezione un pallone sulla sinistra, scambia con Ventola al limite dell'area rumena, gran destro dell'attaccante interista, potente e preciso, e Dossei può solo guardare il pallone infilarsi all'incrocio dei pali. Trascorrono solo sette minuti di gioco e gli uomini di Cuper raddoppiano, ma sul traversone di Ventola che Adriano trasforma con un facile colpo di testa sotto porta, il giovane centravanti brasiliano si trova in evidente posizione di fuorigioco e il direttore di gara annulla. L'incontro prosegue con l'Inter che manovra con ordine e con il Brasov che si difende con qualche affanno. Al 36' Adriano difende ottimamente palla a centro area e serve un liberissimo Guglielminpietro, che non ha difficoltà a superare il portiere rumeno con un facile piatto destro. La ripresa è iniziata da appena 5 minuti e Adriano accusa un dolore alla schiena, dopo uno scontro di gioco con un difensore rumeno, e accelera i tempi del previsto ingresso in campo di Ronaldo il quale parte subito bene e impegna il portiere rumeno con due ottime conclusioni nello spazio di pochi minuti. Al 79’ giunge anche il terzo gol nerazzurro con Ventola che è bravo ad anticipare tutti di testa, su cross dalla sinistra di Seedorf, e a mettere il pallone in rete.