COPPA UEFA 2000/01

Milano, 26 ottobre 2000 – andata secondo turno

Inter - Vitesse 0-0

Inter: Frey, Cordoba, Blanc, Ferrari, Cirillo, Vampeta (60’ Seedorf), Di Biagio, Farinos, Pirlo , Zamorano (46’ Recoba), Sukur (77’ Keane). A disposizione: Ballotta, Macellari, Simic, Cauet. Allenatore: Tardelli

Vitesse: Zoetebier, Cornelisse, Pothuizen, Stefanovic, Van Hintum, Van der Schaff, Kreek, Amoah (75’ Zongo, 89’ Van der Brom), Janssen, Sikora (75’ Fortes), Peeters. A disposizione: Jevric, Zeman. Allenatore: Koeman

Arbitro: Granat (Polonia)

Note: spettatori paganti 9.093 per un incasso di lire 247.075.000. Tanto gioco, ma nessuna rete e l’insistente pressione offensiva dell’Inter si riassume in appena due occasioni da gol: al 5’ Di Biagio smarca Sukur solo davanti al portiere ma è anticipato dall’estremo difensore e al 30’ è Zamorano a essere solo davanti a Zoetebier, tiro di sinistro e pallone che termina alto. Nella ripresa la musica non cambia: i nerazzurri premono, ma il Vitesse non cede. Tardelli tenta tre cambi (Recoba per Zamorano, Seedorf per Vampeta e infine Keane per Sukur), ma il risultato non cambia: 0-0 e per la qualificazione servirà un’impresa al ritorno.