CAMPIONATO 1962/63

Milano, 10 marzo 1963 - XXV° giornata

Inter - Genoa 6-0

Inter: Bugatti, Burgnich, Facchetti, Bolchi, Guarneri, Picchi, Jair, Maschio, Mazzola, Suarez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera

Genoa: Da Pozzo, Fongaro, Ratti, Occhetta, Colombo, Baveni, Bolzoni, Giacomini, Firmani, Bean, Germano. Allenatore: Gei

Reti: 11’ Corso, 50’ Maschio, 55’ Suarez, 60’ Suarez (r), 65’ Mazzola, 76’ Suarez

Arbitro: Francescon di Padova

Note: Cielo coperto, terreno pesante. Spettatori 40.000 circa per un incasso di 31.290.670 lire. Angoli 11 a 4 per l’Inter. I gol: al 11’ pallone che passa da Bolchi a Maschio che smista a Corso il quale triangola con Mazzola, evita due avversari e supera Da Pozzo con un delizioso pallonetto; al 50’ angolo per l’Inter, batte Corso che appoggia a Mazzola il quale tocca a ritroso per Maschio, gran tiro e pallone chi si infila nell’angolino basso; al 55’ prolungato dialogo tra Corso e Suarez con quest’ultimo che batte Da Pozzo con un preciso tocco di piatto; al 60’ Corso lancia Jair a rete, Occhetta non può far altro che sgambettarlo con Francescon che fischia il calcio di rigore, rigore che viene trasformato da Suarez; al 65’ Jair parte in velocità e supera Ratti, tiro fortissimo, Da Pozzo può soltanto toccare la sfera sulla quale irrompe Mazzola e la appoggia in rete; al 76’ Maschio lancia Suarez che vince un rimpallo e realizza il sesto gol nerazzurro.