CAMPIONATO 1962/63

Napoli, 17 febbraio 1963 - XXII° giornata

Napoli - Inter 1-5

Napoli: Pontel, Girardo, Gatti, Ronzon, Rivellino, Mantefusco, Corelli, Fraschini, Tomeazzi, Canè, Juliano. Allenatore: Monzeglio

Inter: Buffon, Burgnich, Facchetti, Zaglio, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Di Giacomo, Suarez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera

Reti: 6’ e 9’ Di Giacomo, 48’ Suarez, 55’ Corso, 59’ Di Giacomo, 63’ Fraschini

Arbitro: Francescon di Padova

Note: Spettatori 80.000 circa per un incasso di 68 milioni di lire. I gol: al 6’ fuga di Jair con il terzino Gatti che lo contrasta, pallone che si impenna e Jair, con un balzo da felino, lo colpisce di testa, sfugge all’avversario e da pochi metri sferra un gran tiro che Pontel para ma non trattiene, nei pressi staziona Di Giacomo che non ha difficoltà ad insaccare; al 9’ fallo di Rivellino ai danni di Di Giacomo, pallone a ridosso dell’area e Corso, con un pallone ricco d’effetto, lascia partire un bel tiro che Pontel riesce a deviare sulla traversa, pallone che ritorna a terra dove Di Giacomo non ha alcuna esitazione a segnare; al 48’ azione personale di Suarez che nel corso di una fuga solitaria salta tre avversari e si presenta davanti a Pontel, tocco e gol; al 55’ Corso dialoga con Suarez e supera Girardo, tiro e gol; al 59’ è Di Giacomo a segnare ancora, punizione per l’Inter, rimpallo in area di rigore e Di Giacomo è ancora una volta pronto e segna la sua terza rete della giornata; al 63’ giunge il gol della bandiera per il Napoli, Ronzon per Fraschini che gira al volo e batte Buffon.