CAMPIONATO 2007/08

XXX° giornata

Milano, 22 marzo 2008

 

INTER   1

Juventus   2

Julio Cesar

Buffon

Maicon

Grygera

Burdisso

Legrottaglie

Materazzi

Chiellini

Maxwell

Molinaro

Zanetti

Salihamidzic

Stankovic

Camoranesi

Chivu

Sissoko

(82’ Balotelli)

Nedved

Jimenez

(86’ Nocerino)

(52’ Suazo)

Trezeguet

Ibrahimovic

(82’ Iaquinta)

Cruz

Del Piero

(64’ Maniche)

 

All. Mancini

All. Ranieri

 

Arbitro: Stefano Farina di Novi Ligure

 

Marcatori: 49’ Camoranesi; 63’ Trezeguet; 84’ Maniche

 

Avvio deciso delle due formazioni. Sono gli ospiti a rendersi pericolosi per primi al minuto numero 8: cross di Nedved dal vertice sinistro dell'area, intervento decisivo di Julio Cesar sulla deviazione di Del Piero da due passi. La replica nerazzurra arriva al 18': punizione dalla sinistra, calcia Jimenez, Burdisso devia la palla sotto porta, poi Stankovic di testa conclude a rete ma il pallone sbatte sulla traversa e si perde sul fondo. Al 34' nerazzurri vicini al gol del vantaggio: punizione dai trenta metri circa: calcia Chivu, grandissima parata di Buffon che mette in corner. Al 42' Inter ancora pericolosa: calcio di punizione dal limite sinistro dell'area: batte Ibrahimovic, palla neutralizzata da Buffon. Il tempo si chiude dopo un minuto di recupero. 

La seconda frazione di gioco si apre con un brivido per i nerazzurri: Nedved riceve palla dalla destra, girata repentina del ceco che impegna severamente Julio Cesar. Al 49' Juventus in vantaggio. Farina non vede due giocatori bianconeri in clamorosa posizione di fuorigioco, sugli sviluppi dell'azione Camoranesi, solo davanti a Julio Cesar lo supera con un  secco tiro in diagonale. Mancini inserisce Suazo al posto di Jimenez per aumentare il potenziale offensivo. All' 11' azione irresistibile dell'honduregno che percorre oltre 50 metri palla al piede, ma un attimo prima della battuta a rete Molinaro recupera e scongiura il pericolo per la porta bianconera. Al 13' nerazzurri vicini al pareggio: Ibrahimovic libera Suazo al tiro con un delizioso assist di tacco, la palla sorvola di un soffio l'incrocio dei pali. La Juventus raddoppia al 63': Del Piero tocca a centro area, Burdisso nel tentativo di liberare di testa serve involontariamente Trezeguet che di sinistro al volo batte Julio Cesar con un potente diagonale. Mancini inserisce anche Maniche al posto di Cruz. Al 67' Julio Cesar compie un intervento miracoloso su conclusione ravvicinata di Del Piero. Al minuto 82' Julio Cesar salva ancora la porta nerazzurra con un intervento da autentico campione su un diagonale potentissimo del solito Del Piero. All'84' Mancini inserisce Balotelli e l'Inter dimezza lo svantaggio. Percussione di Maicon sulla destra, cross rasoterra per Maniche che insacca con un tocco ravvicinato. Al 91' assist di tacco di Stankovic che libera Maniche, percussione del portoghese che scarica verso la porta di Buffon centrando un clamoroso palo. E' l'ultima emozione dell'incontro che si chiude dopo tre minuti di recupero, Juventus batte Inter 2-1.