CAMPIONATO 2019/20

Brescia, 29 ottobre 2019 - X° giornata

Brescia - Inter 1-2

Brescia: Alfonso, Mangraviti (75' Ndoj), Cistana, Gastaldello (68' Martella), Sabelli, Bisoli, Tonali, Romulo (86' Matri), Mateju, Donnarumma, Balotelli. A disposizione: Andrenacci, Spalek, Zmrhal, Ayé, Semprini. Allenatore: Eugenio Corini

Inter: Handanovic, Godin, De Vrij, Skriniar, Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah (81' Biraghi), Lukaku (86' Esposito), Lautaro Martinez. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Politano, Lazaro, Borja Valero, Dimarco, Bastoni. Allenatore: Antonio Conte

Reti: 23' Lautaro, 63' Lukaku, 76' Skriniar (aut)

Arbitro: Michael Fabbri di Ravenna; assistenti Peretti e Di Vuolo; IV° uomo Pasqua; addetti VAR Aureliano e Schenone

Note: spettatori 16.500 circa; angoli 9 a 8 per il Brescia; ammonito al 26' Candreva, 44' Gagliardini, 44' Cistana, 45' Mateju, 62' Skriniar, 79' Ndoj, 87' Balotelli; recupero pt 2' e st 4'

Al 4' giunge la prima conclusione verso una porta, è di Lukaku che con un bel colpo di testa manda la palla fuori di poco. Le due squadre si controllano a vicenda e bisogna attendere il 13' per segnalare una azione pericolosa: calcio d' angolo per l' Inter, Gagliardini prolunga di testa e Lautaro Martinez non trova la deviazione vincente per un' inerzia. Al 23' Lautaro Martinez raccoglie un pallone sulla trequarti, si accentra e calcia dai 25 metri, il pallone incoccia Cistana e s' impenna diventando imprendibile per Alfonso; Inter in vantaggio. Il Brescia tenta di reagire ma è ancora l' Inter a rendersi pericolosa con De Vrij che sfiora il raddoppio con un bel colpo di testa. Primo tempo che termina con l' Inter in vantaggio e ripresa che inizia con i padroni di casa scatenati e al 47' Handanovic è straordinario nel respingere il pallone calciato da Balotelli. Passano pochissimi minuti ed è Donnarumma a trovare la girata in mischia, Handanovic è ancora prontissimo e sventa la minaccia. L' Inter non riesce più ad uscire dalla propria metà campo, ma al 63' pallone che giunge a Lukaku il quale si esibisce in una bella sgroppata sulla destra, sterza verso il centro e lascia partire un gran tiro di sinistro da fuori area che manda il pallone ad infilarsi a fil di palo; è il gol del raddoppio nerazzurro che sembra raffreddare i bollenti spiriti dei padroni di casa. Lautaro Martinez sfiora il terzo gol e al 73' il Brescia va vicinissimo alla rete: colpo di testa di Balotelli con Handanovic che smanaccia due volte, pallone che ritorna a Balotelli che da vicinissimo lo manda incredibilmente alto. Passano solo tre minuti e il Brescia accorcia le distanze: Brozovic manca il rinvio, pallone a Bisoli che si fionda in area nerazzurra e tira da distanza ravvicinata, Handanovic riesce ancora una volta a respingere ma pallone che incoccia sul ginocchio di Skriniar e che s' infila in porta. Il gol rianima il Brescia ma l' Inter, anche se stanca, riesce ad arginare gli attacchi dei padroni di casa ed alla fine porta a casa i tre punti.