CAMPIONATO 2018/19

Milano, 31 marzo 2019 - XXIX° giornata

Inter - Lazio 0-1

Inter: Handanovic, D'Ambrosio (79' Candreva), Skriniar, Miranda, Asamoah, Vecino, Brozovic, Politano, Borja Valero (74' Nainggolan), Perisic, Keita Balde (84' Joao Mario). A disposizione: Padelli, Gagliardini, Ranocchia, Cedric Soares, Dalbert, Colidio. Allenatore: Luciano Spalletti

Lazio: Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Bastos, Romulo, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (67' Parolo), Lulic (86' Durmisi), Correa (27' Caicedo), Immobile. A disposizione: Guerrieri, Proto, Berisha, Wallace, Badelj, Radu, Cataldi, Bruno Jordao, Marusic. Allenatore: Simone Inzaghi

Rete: 13' Milinkovic-Savic

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo; assistenti Bindoni e Vivenzi; IV° uomoAbbattista; addetti VAR Rocchi e Di Liberatore.

Note: spettatori paganti 56.348; angoli 12 a 4 per l' Inter; nessun ammonito; recupero pt 2' e st 4'.

Inter che inizia molto bene la gara e che già al 2' si rende pericolosa con una azione di Politano che si libera sulla destra e mette al centro un pallone forte e teso che crea qualche preoccupazione a Strakosha. Al 7' Politano passa il pallone a Perisic che tira prontamente, Strakosha respinge centralmente con Vecino che non riesce a toccare la sfera a pochi passi dalla porta. L' Inter continua ad attaccare e poco dopo Vecino ferma la sfera di petto e calcia dal limite dell' area con il pallone che termina a lato grazie alla deviazione di Bastos, calcio d' angolo seguente e Strakosha respinge la sfera che giunge a Skriniar, pronto tiro da parte del difensore nerazzurro dall' altezza del dischetto del rigore e pallone che termina incredibilmente alto sulla traversa a porta ormai sguarnita. Al 13' la Lazio si presenta per la prima volta dalle parti di Handanovic, pallone che giunge a Luis Alberto il quale traversa sul secondo palo dove si trova Milinkovic-Savic che di testa lo mette in rete. L Inter accusa il colpo e non è più brillante come inizio gara e solo al 25' si rende pericolosa con una conclusione di Keita, pallone che è toccato da Acerbi e controllato agevolmente da Strakosha. Al 42' punizione dalla trequarti per la Lazio, colpo di testa di Bastos con Handanovic che respinge d' istinto. Passa un minuto e tiro di sinistro da parte di Keita, lanciato in profondità da Vecino, ma la conclusione è centrale e Strakosha respinge col corpo. Secondo minuto di recupero e gran bel tiro a giro di Luis Alberto ma Handanovic è pronto e devia la sfera in calcio d' angolo. La ripresa inizia con i nerazzurri subito in avanti e con un tiro di sinistro di Perisic che Strakosha controlla in due tempi. Passa poco tempo e ci provano prima Politano con un tiro di sinistro da posizione defilata che manda il pallone alto e poi Vecino con un colpo di testa con il pallone bloccato dal portiere avversario. Al 55' Lazio molto pericolosa: Caicedo si invola verso la porta, supera Skriniar ma non Handanovic che è prontissimo all' uscita. Al 59' Politano sfiora il palo con un tiro di sinistro a giro e subito dopo Asamoah è provvidenziale nel fermare Caicedo. Ancora un tiro potente ma impreciso di Politano e poi girandola di sostituzioni. All' 85' Bastos rischia l' autorete di testa nel tentativo di anticipare Politano, questa è l' ultima azione pericolosa costruita dalle due squadre e partita che termina con la Lazio che batte l' Inter 1 a 0.