CAMPIONATO 2017/18

Milano, 16 dicembre 2017 - XVII° giornata

Inter - Udinese 1-3

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon (70' Karamoh), Vecino (78' Eder), B. Valero, Candreva, Brozovic (54' Gagliardini), Perisic, Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Cancelo, Ranocchia, Dalbert, Nagatomo, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Udinese: Bizzarri, Larsen, Danilo, Nuytinck, Widmer, Barak, Fofana (73' Behrami), Jankto, Adnan, De Paul (88' Hallfredsson), Lasagna (78' Perica). A disposizione: Scuffet, Matos, Bajic, Ingelsson, Maxi Lopez, Bochniewicz, Ewandro, Pezzella, Balic. Allenatore: Massimo Oddo

Reti: 15' Lasagna, 16' Icardi, 61' De Paul (r), 77' Barak

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia; assistenti Fiorito e Di Iorio; IV° uomo Piccinini; addetti VAR Massa e Peretti

Note: spettatori paganti 52.011; angoli 15 a 3 per l' Inter; ammonito al 28' Adnan, 43' Nuytinck, 66' Fofana, 73' Vecino, 74' Widmer; recupero pt 0' e st 5'

Ottimo inizio di gara da parte dell' Inter che va alla conclusione all' 8' con un colpo di testa di Candreva ben parato da Bizzarri, passa un minuto e Icardi mette il pallone in centro area dove Perisic, in equilibrio precario, lo devia di sinistro, sfera che termina a lato di pochissimo. L' Inter è padrona del campo ma al 15', alla prima sortita offensiva, l' Udinese passa in vantaggio: Widmer vince un contrasto con Santon e passa la palla a Lasagna il quale la mette in rete da pochi passi. L' Inter reagisce subito, non passa neanche un minuto e sfera che giunge a Candreva, pallone in area dove Icardi è prontissimo a depositarlo in rete 1 a 1. L' Inter continua ad attaccare e al 19' Bizzarri blocca a terra un destro dalla distanza di Santon; al 22' gran tiro di Candreva con il pallone che sfiora l' incrocio dei pali e al 33' è la volta di Borja Valero a rendersi pericoloso: gran controllo di palla, salta Fofana e gran tiro con Bizzarri pronto all' intervento. Al 35' bellissimo tiro di Brozovic con il pallone che sfiora il palo e al 40' è ancora Bizzarri a mettersi in evidenza respingendo il tiro di sinistro scoccato da Perisic. Finale di gara con ancora Perisic in evidenza: gran tiro di destro con Bizzarri che si oppone nuovamente. La ripresa inizia con l' Udinese che sfiora il vantaggio con Lasagna servito in profondità da De Paul, Handanovic è prontissimo e devia la sfera in calcio d' angolo. Al 60' entra in scena la VAR: Santon tocca con un braccio il pallone in piena area di rigore e il sig. Mariani fischia il calcio di rigore, batte De Paul e Handanovic è battuto. Al 67' Fofana conclude alto dal limite su passaggio di De Paul, passa un minuto, traversone di Vecino, colpo di testa di Skriniar e pallone che colpisce la traversa. Al 72' Candreva batte un calcio d' angolo, colpo di testa di Gagliardini con Bizzarri che respinge coi pugni. Passano cinque minuti Jankto serve in area piccola Barak e pallone che termina in rete per il terzo gol dell' Udinese. Ultimi minuti senza ulteriori occasioni da gol e dopo i cinque minuti concessi, il sig. Mariani fischia la fine della partita che sancisce la prima sconfitta della squadra guidata da Spalletti.