CAMPIONATO 2017/18

Cagliari, 25 novembre 2017 - XIV° giornata

Cagliari - Inter 1-3

Cagliari: Rafael, Romagna, Ceppitelli, Andreolli, Faragò, Barella, Cigarini, Ionita (64' Farias), Padoin, Pavoletti (87' Giannetti), Joao Pedro (82' Cossu). A disposizione: Crosta, Cragno, Van der Wiel, Dessena, Miangue, Pisacane, Capuano, Melchiorri. Allenatore: Diego Lopez

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon, Vecino (53' Brozovic), Gagliardini, Candreva (86' Cancelo), Borja Valero, Perisic, Icardi (94' Eder). A disposizione: Padelli, Berni, Joao Mario, Ranocchia, Karamoh, Dalbert, Nagatomo, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Reti: 29' Icardi, 55' Brozovic, 71' Pavoletti, 83' Icardi

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino; assistenti Vuoto e Del Giovane; IV° uomo Piscopo; addetti VAR Mariani e Martinelli

Note: spettatori paganti 15.974; angoli 7 a 5 per il Cagliari; ammonito al 13' Miranda, 65' Ceppitelli, 81' Gagliardini e 89' Giannetti; recupero pt 0' e st 5'

Ottimo inizio d' incontro dei padroni di casa che al 3' vanno alla conclusione con Joao Pedro il quale controlla la sfera dentro l' area e tira di sinistro, il tiro è centrale e Handanovic blocca facilmente. Passano due minuti e Handanovic ferma Pavoletti in uscita bassa mentre al 16' è reattivo su un tiro da distanza ravvicinata sempre dello stesso Pavoletti. Passato il primo quarto di gara, l' Inter comincia a gestire meglio l' incontro e al 29' passa in vantaggio alla sua prima vera azione pericolosa: Candreva crossa da destra, Perisic arriva sul secondo palo e rimette al centro la sfera dove è presente Icardi che la mette in fondo al sacco. Al 35' l' Inter sfiora il raddoppio: Candreva traversa in area sarda, Rafael esce a vuoto e Icardi tocca debolmente la sfera con il sinistro consentendo a Romagna di allontanarla prima che la stessa superi la linea di porta. Al 44' altra buona occasione nerazzurra: Santon riceve palla al limite dell' area cagliaritana, tiro di destro potente ma la sfera termina a lato sfiorando il palo. La prima azione della ripresa è per i padroni di casa che al 48' vanno al tiro con Barella con pallone deviato da Santon in calcio d' angolo. Vecino è costretto a lasciare il campo al 53' ed al suo posto entra Brozovic il quale due minuti dopo raddoppia per l' Inter: Skriniar lancia sulla destra Candreva il quale traversa rasoterra per l' accorrente Brozovic che batte Rafael con un gran tiro di prima intenzione. Trovato il doppio vantaggio, l' Inter controlla agevolmente la partita, sfiora il terzo al 62' gol con Perisic, ma si fa sorprendere al 71' da una sporadica azione del Cagliari che porta alla conclusione dal limite dell' area Pavoletti che con un destro al volo batte un sorpreso Handanovic. Il Cagliari prende coraggio e va alla conclusione all' 81' con Farias il cui tiro di destro dal limite è fermato da Handanovic, passano due minuti e l' Inter segna il terzo gol: azione tambureggiante nerazzurra, pallone che s' impenna vicino alla linea di porta dove Perisic salta più in alto di Rafael che riesce solo a rinviarlo di pugno, sfera che giunge a Icardi che la mette prontamente in rete, deboli proteste dei cagliaritani ma il gol è regolare anche agli occhi della VAR. C' è ancora tempo per un bel tiro di sinistro di Icardi che chiama al prodigioso intervento Rafael e trascorsi i cinque minuti di recupero concessi dal sig. Pairetto, l' incontro si chiude con l' Inter vittoriosa con il punteggio di 3 a 1.