CAMPIONATO 2015/16

Bologna, 27 ottobre 2015 - X° giornata

Bologna - Inter 0-1

Bologna: Da Costa, Ferrari, Gastaldello, Rossettini, Masina, Taider, Diawara, Rizzo (80' Destro), Mounier, Giaccherini (70' Brienza), Mancosu (80' Falco). A disposizione: Stojanovic, Sarr, Morleo, Pulgar, Crisetig, Mbaye, Acquafresca, Brighi. Allenatore: Delio Rossi

Inter: Handanovic, Santon, Miranda, Ranocchia, Jesus, Brozovic, Melo, Kondogbia, Ljajic (87' Palacio), Icardi (80' Biabiany), Perisic (74' Guarin). A disposizione: Carrizo, Berni, Jovetic, Telles, Montoya, Medel, Gnoukouri, Nagatomo, Manaj. Allenatore: Roberto Mancini

Rete: 66' Icardi

Arbitro: Luca Banti di Livorno; assistenti La Rocca e Posado; assistenti addizionale Celi e Mariani; IV° uomo Peretti

Note: spettatori paganti 22.350; angoli 2 per parte; ammonito al 38' Kondogbia, 53' Melo, 86' Rossettini; espulso 60' Melo; recupero pt 1' e st 5'

BOLOGNA - Primo tempo con il Bologna che pressa l'Inter a tutto campo e con l'Inter che ha un continuo possesso palla senza però riuscire mai a velocizzare l'azione. Di conseguenza la prima frazione di gioco è avara d'emozioni e bisogna attendere il 29' per annotare una azione pericolosa: calcio di punizione battuto da Ljajic, Perisic anticipa tutti di testa ma il pallone termina a lato. Al 32' Mancosu salta secco Ranocchia e mette al centro dove Juan Jesus è bravo a chiudere in diagonale. Al 38' azione personale di Ferrari il quale supera un paio d'avversari accentrandosi, Santon è bravissimo e lo contrasta al momento del tiro. Al 41' traversone di Santon e Icardi è anticipato di un soffio da Gastaldello. Un minuto di recupero e squadre negli spogliatoi con un deludente 0 a 0. La ripresa inizia senza alcun cambio e con l'Inter che si rende pericolosa al 50': Brozovic serve alla perfezione Perisic il quale si era inserimento in area di rigore da destra, traversone con il pallone che però non raggiunge Icardi essendo indirizzato troppo sul portiere. Al 52' Melo entra in ritardo su Mounier e per Banti è cartellino giallo, passano sette minuti e Melo interviene su Rizzo, per Banti è ancora fallo d' ammonizione e l'Inter resta in dieci uomini. Incredibilmente da questo momento si vede un'altra Inter motivata, concreta e ben messa in campo e infatti dopo sei minuti passa in vantaggio: Brozovic conquista il pallone a centrocampo e lancia in profondità per Ljajic, Ferrari tocca ma non ferma il pallone che giunge al serbo il quale, tutto solo davanti a Da Costa, è altruista e lo passa a Icardi che lo insacca senza alcun problema. Ora l'Inter è galvanizzata e il Bologna non riesce a reagire, girandola di sostituzioni e sino al novantesimo non succede nulla di eclatante. Cinque minuti di recupero e proprio al 95' azione confusa in area nerazzurra e pallone che giunge a Destro solo davanti ad Handanovic, tiro a botta sicura e pallone che è deviato in angolo da un intervento d'istinto dell'estremo difensore nerazzurro che così, con l'unica parata dell'incontro, salva il risultato e i tre punti.