CAMPIONATO 2013/14

Milano, 26 settembre 2013 - V° giornata

Inter - Fiorentina 2-1

Marcatori: 60' Rossi (rig), 72' Cambiasso, 83' Jonathan

Inter: Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Nagatomo, Taider (61' Kovacic), Cambiasso, Guarin (67' Icardi), Jonathan (85' Pereira), Alvarez, Palacio. A disposizione: Castellazzi, Maniero, Andreolli, Belfodil, Kuzmanovic, Wallace, Milito, Samuel, Rolando. Allenatore: Walter Mazzarri

Fiorentina: Neto, Gonzalo, Aquilani (78' Vecino), Fernandez, Savic, Joaquin, Borja Valero, Ambrosini, Pasqual (81' Marcos), Tomovic, G. Rossi (69' Ilicic). A disposizione: Munua, Lupatelli, Roncaglia, Compper, Bakic, Rebic, Wolski, Matos, Vargas. Allenatore: Vincenzo Montella

Arbitro: Valeri di Roma. Assistenti: Bianchi e Domosz. Quarto uomo: Padovan. Assistenti addizionali: Banti e Damato

Note: spettatori paganti 38.291 (la curva nord è chiusa per squalifica), angoli 6 a 5 per l'Inter. Ammoniti: 43' Ranocchia, 49' Ambrosini, 59' Juan Jesus, 70' Nagatomo, 74' Campagnaro. Recupero: pt 2', st 3'

MILANO - E' una vittoria in rimonta quella che i nerazzurri conquistano alla quinta giornata di campionato, contro la Fiorentina nel posticipo del giovedì. Succede tutto nella ripresa con la gara che termina 2-1 con Cambiasso e Jonathan a segno, a rispondere al gol su rigore di Rossi.
Equilibrio e reti inviolate nel corso del primo tempo ma non sono mancate le occasioni da ambo le parti, con l'Inter pericolosa in contropiede e la Fiorentina aggressiva con Joaquin.

Nel secondo tempo, al 15', la Fiorentina si porta in vantaggio con Giuseppe Rossi che trasforma dal dischetto dopo che Valeri ha concesso il calcio di rigore per una trattenuta di Juan Jesus ai danni di Joaquin. Al 27' Cambiasso riporta il match in parità con un gran gol. Rete da attaccante la sua, che ha nella Fiorentina la sua vittima preferita: batti e ribatti in area viola, torre di Campagnaro verso il limite dell'area piccola dove il Cuchu controlla di petto e gira a rete, in semi rovesciata, di sinistro. Per i nerazzurri al 38' arriva poi addirittura il gol del vantaggio, con Jonathan, servito ottimamente da Alvarez, che di collo destro calcia sul primo palo, niente da fare per Neto. Grande capacità del brasiliano di coordinarsi al tiro. Nel recupero Handanovic dice no ad Ambrosini. Si conclude così la gara, con la vittoria dei nerazzurri per 2-1. Inter seconda in classifica insieme al Napoli e Juventus a 13 punti.


Cambiasso segna il gol del pareggio

 

Gran tiro di Jonathan ed è il gol vittoria