CAMPIONATO 2011/12

Parma, 2 maggio 2012

Parma - Inter 3-1

 

Marcatori: 13' Sneijder, 53' Marques, 55' Giovinco, 82' Biabiany

Parma: Pavarini; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Jonathan, Valiani (77' Santacroce), Valdes, Galloppa, Biabiany (86' Modesto); Marques (65' Okaka), Giovinco
A disposizione: Gallinetta, Musacci, Morrone, Palladino
Allenatore: Roberto Donadoni

Inter: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo (46' Faraoni); Cambiasso, Stankovic (59' Zarate), Obi; Alvarez (72' Pazzini), Sneijder; Milito
A disposizione: Castellazzi, Ranocchia, Faraoni, Poli, Duncan.
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Arbitro: Daniele Orsato (sez. arbitrale di Schio)

Note. Ammoniti: 20' Obi, 33' Marques, 46' Maicon, 66' Valdes, 87' Galloppa. Recupero: pt 3', st 3'.


PARMA - Le speranze dell'Inter si schiantano allo stadio "Ennio Tardini": Parma-Inter finisce 3-1, è la prima sconfitta di Andrea Stramaccioni.

A passare inizialmente in vantaggio è l'Inter, nel primo tempo, con un ritrovato Sneijder, ma nella ripresa il Parma punisce i nerazzurri ribaltando la gara nel giro di due minuti - prima con Marques e poi con Giovinco - e quindi chiudendo definitivamente i giochi con l'ex interista Biabiany, a siglare la rete del 3-1. L'Inter resta inchiodata a 55 punti.

PRIMO TEMPO - Contro il Parma tornano Julio Cesar, Samuel e Stankovic, mentre ancora out è Zanetti e non a disposizione tra i convocati sono anche Guarin e Forlan, con l'attacco affidato a Milito, supportato da Sneijder e Alvarez; Zarate e Pazzini si accomodano in panchina. Nel Parma, oltre ai già infortunati Mariga e Mirante e allo squalificato Gobbi, out anche Floccari per un problema al ginocchio: in attacco a far coppia con Giovinco c'é Marques.

Al primo minuto, su cross di Maicon, Sneijder va a calciare in girata: bella giocata ma la palla, non potente, viene bloccata senza problemi da Pavarini. L'Inter, in ogni caso, dimostra di aver iniziato la gara con il giusto piglio. Nessun timore, però, da parte del Parma, che cerca di rispondere altrettanto aggressivo, come nel caso del tiro di Valdes di poco sopra la traversa all'8' e dei tentativi offensivi di Giovinco.

Al 13' arriva il vantaggio nerazzurro, con Sneijder: ad innescare l'azione è Alvarez, per l'inserimento di Stankovic che va in sovrapposizione e crossa, non ci arriva Milito ma l'olandese sì e di sinistro la mette sul secondo palo, nulla può Pavarini. Il Parma, nonostante la rete dei nerazzurri, non si demoralizza di certo e intensifica anzi l'offensiva, sempre con Giovinco ma anche con Valiani e gli ex nerazzurri Biabiany e Jonathan. Proprio quest'ultimo non trova di poco la porta di destro dopo l'ottima combinazione Valdes-Giovinco (40'). Tre minuti dopo qualche istante di apprensione: Nagatomo va in tackle, Jonathan prova a saltarlo, ma col ginocchio lo colpisce al volto. Il giapponese resta giù, per poi tornare regolarmente in campo poco dopo. Dopo tre minuti di recupero, termina 0-1 la prima frazione di gioco tra Parma e Inter.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un cambio nell'Inter: dopo la forte botta rimediata da Nagatomo alla mandibola, c'é Faraoni a subentrare al suo posto. Molto aggressivo il Parma a inizio del secondo tempo, ma c'è proprio Faraoni a chiudere alla perfezione. Al 4' Valdes prova a schiacciare a terra un colpo in rovesciata ma la palla sfila a lato, nessun problema per Julio Cesar. All'8' arriva però il pari del Parma, ad andare a segno è Marques, servito da Giovinco che recupera il pallone su un errore di Lucio che perde palla da ultimo uomo. Al 10' arriva addirittura il raddoppio, con Giovinco di destro, servito in profondità. L'Inter cerca di reagire e - dopo un recupero provvidenziale di Julio Cesar - Stankovic prova a mandare in rete di testa raccogliendo la palla servitagli da Sneijder: il serbo non trova però la porta. Paletta fa fallo su Milito dandogli una manata in faccia ma Orsato incredibilmente non sanziona (22' st). I nerazzurri non si arrendono, con il subentrato Zarate che ce la mette tutta alla ricerca della porta. Al 30' Pazzini spreca un'occasione incredibile: servito da Milito, il suo diagonale è sbilenco e non trova la porta. Pochi istanti dopo un'altra occasione: cross di Sneijder, Zarate raccoglie sul secondo palo ma il suo tiro è alto. L'olandese insiste e al 33' quasi sfiora il palo. Due minuti dopo e ci prova anche Lucio, ma c'è Pavarini a dirgli di no, così come fa anche con Maicon. Al 37' arriva addirittura il gol del 3-1 per il Parma, con la giocata di Biabiany: assist di Giovinco, Okaka in fuorigioco si disinteressa del pallone che arriva a Biabiany, saltato Julio Cesar: il suo destro va in rete. Al 42' salvataggio incredibile di Lucarelli su Milito. Dopo tre minuti di recupero termina 3-1 il match tra Parma e Inter. Nerazzurri fermi a 55 punti


Il gol di Sneijder