CAMPIONATO 2010/11

XXXVIII° giornata

Milano, 22 maggio 2011

Inter-Catania 3-1


Marcatori: 15' e 3' st Pazzini. 18' st Nagatomo, 21' st Ledesma.

Inter: Castellazzi; Nagatomo, Ranocchia (25' st Samuel), Lucio, Chivu; Zanetti, Thiago Motta, Stankovic (11' st Materazzi); Kharja; Pazzini, Eto'o (1' st Milito). A disposizione: Orlandoni, Mariga, Materazzi, Pandev, Coutinho. Allenatore: Leonardo

Catania: Campagnolo; Alvarez, Potenza, Terlizzi, Capuano (10' st Ricchiuti); Ledesma, Carboni (10' st Lodi), Marchese; Schelotto, Bergessio, Gomez. A disposizione: Kosicky, Izco, Morimoto, Augustyn, Martinho. Allenatore: Diego Simeone.

Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze

Note. Tempi di recupero: 1'-2'. Spettatori: 56.072

 

MILANO - L'Inter chiude in bellezza e, nell'ultima giornata della Serie A Tim 2010-2011, batte 3-1 il Catania con la doppietta di Pazzini e il gol di Nagatomo raggiungendo quota 76 punti in classifica.

PRIMO TEMPO - Costretto a rinunciare a Julio Cesar, Sneijder e Cambiasso, Leonardo schiera Castellazzi tra i pali, con Stankovic, in campo dal 1', a comporre il centrocampo con Zanetti e Thiago Motta; Milito parte dalla panchina e, davanti a Kharja, ci sono Pazzini ed Eto'o (per il camerunese è la 100^ gara italiana). Nel Catania, con Maxi Lopez indisponibile, attacco affidato a Schelotto, Bergessio e Gomez. La divisa bianca da trasferta per i nerazzurri e gli applausi per l'ex Simeone anticipano il fischio di inizio di Pierpaoli.
È Kharja ad andare vicinissimo al vantaggio dopo 8 minuti di gioco: sull'assist di Chivu, destro teso dalla distanza del centrocampista nerazzurro che colpisce la traversa esterna prima di terminare sul fondo. Un minuto dopo Nagatomo crossa dalla destra a centro area, tocca Eto'o, raccoglie Kharja, ma in mischia arriva la chiusura di Alvarez (9'). Pazzini ancora lui, porta l'Inter in vantaggio realizzando il 10^ gol con la maglia nerazzurra: dopo il tocco di Eto'o e il tacco di Thiago Motta, Kharja vince il contrasto con Potenza e lancia il Pazzo che di prima intenzione neutralizza Campagnolo per l'1-0 (15'). Al 27', dopo la bella apertura di Stankovic, Eto'o chiama in causa Campagnolo, che para centralmente il suo destro a giro. Ancora il camerunese, un minuto dopo, cerca la porta dalla distanza, ma la palla oltrepassa la traversa.
Il fischio di Pierpaoli arriva al 46', squadre a riposo sull'1-0.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con Milito in campo al posto di Eto'o. È proprio il principe, lanciato sulla destra, a servire un magnifico assist a Pazzini che gira in rete di destro per il 2-0. Il Catania si sveglia al 10' con un tiro al limite di Bergessio che un attentissimo Castellazzi respinge in corner. L'ultima giornata del campionato 2010-2011 premia anche Nagatomo che, al 18', cala il tris realizzando la sua seconda rete in nerazzurro dopo il gol in Inter-Genoa: sul tocco di Lucio, destro in diagonale del giapponese che Terlizzi alza di poco prima che entri in rete. Il Catania accorcia le distanze al 21' con il gol di Ledesma, sugli sviluppi del corner battuto da Lodi. Ma l'Inter continua la sua marcia. Lo fa con Chivu che, dopo l'assist di Nagtomo, prova a sorprendere Campagnolo con un colpo di testa sotto porta, ma il portiere siciliano è attento e devia in corner (23'). Al 24', episodio dubbio sul contatto tra Terlizzi e Materazzi: potrebbe esserci il calcio di rigore per i nerazzurri, ma Pierpaoli lascia correre. Al 25', tutto il "Meazza" è in piedi per applaudire l'ingresso in campo di un commosso Walter Samuel. Bastano pochi secondi a "the Wall" per sfiorare il gol sul corner battuto da Kharja, prima che anche Milito manchi la deviazione vincente (26'). Dopo 2' di recupero, Inter-Catania si chiude sul risultato di 3-1. I nerazzurri chiudono il campionato al secondo posto in classifica con 76 punti. Il prossimo traguardo è la Coppa Italia: appuntamento allo stadio "Olimpico" il prossimo 29 maggio.


Pazzini porta in vantaggio l'Inter

 

Pazzini realizza il gol del raddoppio

 

Nagatomo segna il terzo gol dell'Inter