COPPA DEI CAMPIONI 1964/65

Milano, 17 febbraio 1965 - andata quarti di finale

Inter - Rangers Glasgow 3-1

Inter: Sarti, Burgnich, Facchetti, Tagnin, Guarneri, Malatrasi, Domenghini, Mazzola, Peirò, Suarez, Corso. Allenatore: Helenio Herrera

Rangers Glasgow: Ritchie, Provan, Caldow, Wood, Mc Kinnon, Greig, Henderson, Miller, Forrest, Brand, Wilson. Allenatore: Symon

Reti: 48’ Suarez, 50’ e 51’ Peirò, 64’ Forrest

Arbitro: Huber (Svizzera)

Note: cielo sereno, terreno in buone condizioni, spettatori 55.000 circa. L’Inter inizia l’incontro subito in attacco e al 1’ Suarez costringe Ritchie al salvataggio in due tempi. Al 3’ azione tra Peirò e Mazzola con quest’ultimo che si presenta da solo sul disco del rigore, tiro e pallone fuori di un soffio a portiere battuto. Gli scozzesi soltanto al 12’ riescono a uscire dalla loro metà campo e con un colpo di testa di Brand impegnano Sarti in un non difficile intervento. Il primo tempo prosegue con i nerazzurri in avanti e con il Rangers che si difende con calma e organizzazione, si giunge così alla fine della prima frazione e il risultato è inchiodato sullo 0 a 0. L’ inizio di ripresa è scoppiettante e al 48’ l’Inter passa in vantaggio: Corso contende testardamente il pallone a Provan e una volta conquistato lo passa a Peirò, Wood respinge corto, Suarez irrompe fulmineamente, stoppa la sfera di petto, entra in area di rigore e batte Ritchie con un fortissimo tiro a mezza altezza. Passano due minuti e l’Inter raddoppia: Suarez serve il pallone a Corso il quale tira prontamente, sulla traiettoria s’inserisce Peirò che devia la sfera e batte il portiere ospite imparabilmente. Palla al centro e Inter che triplica: Mazzola conquista palla e lancia in velocità Peirò il quale con un tocco delizioso supera il portiere in uscita. Gli scozzesi tentano di reagire e prima impegnano Sarti con un tiro da lontano di Wood, al 57’, e poi accorciano le distanze al 64’: svarione difensivo di Malatrasi, Guarneri rinvia corto con pallone che giunge a Greig il quale traversa prontamente per Forrest che realizza da pochi passi. Un paio di occasioni clamorose mancate da Mazzola e alla fine il sig. Huber fischia la fine dell’incontro, Inter batte Rangers Glasgow per 3 a 1.