CAMPIONATO 1952/53

Busto Arsizio, 12 ottobre 1952 – V° giornata

Pro Patria - Inter 2-2

Pro Patria: Uboldi, Travia, Toros, Settembrini, Fossati, Martini, Hofling, Guarnieri, Mannucci, Ciccarelli, Bertoloni.

Inter: Ghezzi, Giacomazzi, Padulazzi, Neri, Giovannini, Nesti, Armano, Mazza, Lorenzi, Buzzin, Nyers. Allenatore: Foni Alfredo

Reti: 15' Nyers, 18’ Lorenzi, 58’ e 62’ Bertoloni

Arbitro: Piemonte di Monfalcone

Note: inizio promettente della Pro Patria che in apertura impegna Ghezzi con un bel tiro di Bertoloni, poi l’Inter prende in mano le redini del gioco e domina il primo tempo. Al 15’ i nerazzurri passano in vantaggio con Nyers: Lorenzi passa il pallone ad Armano che di tacco smista a Mazza il quale scatta e giunto fino in fondo e traversa verso l’area avversaria, pallone che giunge sul piede di Nyers il quale in mezza rovesciata, al volo, lo mette alle spalle di Uboldi. La Pro Patria tenta di reagire e Giovannini è costretto a sostituirsi a Ghezzi per ben due volte nell’intervallo di due minuti, poi l’Inter riprende in mano il gioco, si riporta con forza in avanti e al 18’ raddoppia: Armano passa la palla a Lorenzi il quale finta con il corpo, lascia che la palla gli giri dietro la schiena e con un balzo la riprende e lascia sul posto Fossati, giunge sul limite dell’area e lascia partire un gran tiro che s’insacca alla sinistra del povero portiere di casa. Finale di primo tempo con l’Inter che spreca prima con Mazza, poi con Buzzin e infine con Lorenzi e squadre negli spogliatoi con i nerazzurri in doppio vantaggio. Il secondo tempo inizia con la Pro Patria in avanti, prima colpisce un palo con Martini e poi, al 58’, accorcia le distanze con Bertoloni che al volo mette in rete il pallone servitogli, di testa, da Guarneri. Ora la Pro Patria ci crede, passano solo quattro minuti e pareggia: gran tiro di Ciccarelli e pallone che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta riprende Bertoloni che di testa insacca la sfera. Raggiunto il pareggio, la Pro Patria si rinchiude in difesa mentre l’Inter si proietta tutta in attacco, al 76’ Uboldi con un gran tuffo carpisce il pallone dai piedi di Lorenzi, poi un brutto fallo ai danni di Nyers non è punito e infine all’85’ Lorenzi è atterrato in piena area di rigore: è calcio di rigore, tira Nyers, Uboldi respinge in angolo e salva il risultato per la sua squadra. Inter che, raggiunta dal Milan, rimane sempre al secondo posto in classifica a una lunghezza dalla Roma.