CAMPIONATO 2007/08

IX° giornata

Palermo, 28 ottobre 2007

 

Palermo   0

INTER   0

Fontana

Julio Cesar

Zaccardo

(46’ Orlandoni)

Biava

Maicon

(82’ Rinaudo)

Cordoba

Barzagli

Samuel

Capuano

Chivu

(78’ Cassani)

Stankovic

Diana

(46’ Dacourt)

Simplicio

Zanetti

Guana

Cambiasso

Caserta

Cesar

Bresciano

Ibrahimovic

(41’ Miccoli)

Suazo

Amauri

(84’ Cruz)

All. Colantuono

All. Mancini

 

Arbitro: Stefano Farina di Novi Ligure

 

 

Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri. La prima conclusione dell'incontro è del brasiliano Amauri che al 2' di gioco calcia alto sopra la traversa della porta di Julio Cesar. L'Inter risponde al 5': Stankovic vince un contrasto sulla trequarti e tocca su Maicon, rapida apertura per Ibrahimovic che conclude in diagonale dalla destra impegnando severamente l'ex nerazzurro Alberto Fontana, quarantenne, portiere del Palermo. Al 20' ancora nerazzurri vicini al vantaggio. Da un angolo battuto da Chivu dalla destra, la palla giunge dalle parti di Ibrahimovic che tocca di prima per il colpo di testa di Maicon, sulla respinta della difesa rosanero, la palla arriva sui piedi di Suazo che, colto in contropiede, prova ugualmente a concludere, ma senza la necessaria potenza. Da segnalare al 33' una girata al volo di Amauri: gesto tecnico pregevole ma di scarsa efficacia, Julio Cesar blocca senza problemi. Al 39' calcio di punizione battuto da Maicon: conclusione ad aggirare la barriera ma Fontana neutralizza. Un minuto più tardi l'Inter è pericolosissima: cross dalla destra di Maicon per la sforbiciata volante di Stankovic, conclusione potente e spettacolare, Fontana si salva opponendo il corpo. La prima frazione di gioco si chiude sullo 0-0 dopo un minuto di recupero. Da segnalare l'infortunio a Stankovic che toccato duro da Simplicio è costretto ad abbandonare il campo in barella.

La ripresa si apre con un doppio cambio nelle fila nerazzurre: Roberto Mancini inserisce Dacourt al posto di Stankovic e Orlandoni al posto di Julio Cesar. Al 50' pregevolissima combinazione Ibrahimovic-Suazo-Ibrahimovic: la conclusione dello svedese termina a lato di un soffio. Al 55' angolo battuto da Chivu dalla destra sul palo lungo dov'è appostato Suazo: il colpo di testa dell'ex cagliaritano termina alto sopra la traversa della porta di Fontana. Al 59' il direttore di gara Farina ammonisce, ingiustamente, Samuel per un tocco, palesemente involontario, di mano. Il calcio di punizione conseguente è battuto da Miccoli: tiro potente ma alto sopra la traversa. Da segnalare una conclusione insidiosissima di Dacourt dalla grande distanza: la palla termina a lato di pochissimo. Inter vicinissima al gol al 68': cross di Maicon dalla destra per Cambiasso, stop difettoso del centrocampista argentino, ma la palla giunge comunque dalle parti di Ibrahimovic che, colto in controtempo inventa un colpo di tacco che costringe Fontana a un difficile intervento in tuffo. Due minuti più tardi da segnalare un'ottima parata di Orlandoni su conclusione di Simplicio. Al 37' l'occasione più clamorosa della partita: Chivu calcia magistralmente una punizione da oltre 25 metri, Fontana sembra battuto, ma la palla sbatte, incredibilmente, sulla traversa. Al 43 è ancora Inter: cross dalla sinistra di Cruz per la testa di Ibrahimovic che chiama Fontana a compiere un autentico miracolo. Al 46' Orlandoni salva il risultato opponendosi ad una velenosissima conclusione in diagonale di Diana. Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara Farina fischia la fine delle ostilità. L'Inter pareggia 0-0 al 'Renzo Barbera' di Palermo.