Aggiornamenti sito

 

Partecipa al nostro Forum

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La storia dell'Inter
Kronos Informatica
info@storiainter.com

 

Il 27 maggio 1964, a Vienna, l' Inter batte il Real Madrid 3 a 1 e vince la sua prima Coppa dei Campioni

======================

Il 27 maggio 1965, a Milano, l' Inter batte il Benfica 1 a 0 e vince la sua seconda Coppa dei Campioni

 

Stagione 2014/15

 

CAMPIONATO

COPPA ITALIA

AMICHEVOLI

 

Ultimo incontro:

Campionato, XXXVII° giornata

Genova, 23 maggio 2015

Genoa - Inter 3-2

Genoa: Perin, Roncaglia, Burdisso, De Maio, Rincon, Kucka, Bertolacci, Lestienne (76' Laxalt), Edenilson (93' Tampè), Pavoletti, Iago Falque (82' Izzo). A disposizione: Lamanna, Sommariva, Perotti, Soprano, Panico, Mandragora. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Inter: Handanovic, D'Ambrosio (86' Puscas), Ranocchia, Juan Jesus, Nagatomo, Kovacic, Medel, Brozovic (76' Shaqiri), Hernanes, Palacio (76' Bonazzoli), Icardi. A disposizione: Carrizo, Andreolli, Campagnaro, Kuzmanovic, Obi, Santon, Felipe, Gnoukouri, Donkor. Allenatore: Roberto Mancini

Reti: 18' Icardi, 24' Pavoletti, 30' Palacio, 41' Lestienne, 89' Kucka

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni; Assistenti: Dobosz e Marrazzo; Assistenti addizionali: Peruzzo e Tommasi; IV° uomo: Vivenzi

Note: spettatori 30.000 circa; ammoniti al 39' Hernanes, 43' Kucka, 43' Brozovic, 62' De Maio, 64' D' Ambrosio, 88' Juan Jesus, 90' Roncaglia; angoli 13 a 5 per il Genoa; recupero pt 0', st 5'

GENOVA - Partita veloce e aperta che vede, già dopo 60 secondi, l' Inter in avanti con Nagatomo che calcia verso Perin. Il Genoa risponde subito ma l'occasione più ghiotta è per l'Inter, al 9': Kovacic scappa sulla fascia e mette una palla perfetta per Brozovic che schiaccia di testa a colpo sicuro ma la sfera esce incredibilmente fuori. Capovolgimento di fronte e Rincon dalla sinistra effettua un traversone, pallone che è toccato da Juan Jesus, arriva Lestienne a colpo sicuro ma il suo colpo di testa è centrale ed Handanovic è super. Al 14' gran tiro da fuori area di Medel con Perin che si salva in angolo e al 19' Inter che passa in vantaggio: Hernanes sfrutta lo spazio sulla fascia sinistra e con una giocata improvvisa serve Icardi, Edenilson salta insieme all'attaccante nerazzurro, pallone che è colpito dal nerazzurro e che resta lì, Icardi è prontissimo tocco di sinistro e pallone in rete. Il Genoa reagisce subito e al 21' Kucka, con un bel tiro da fuori area, costringe all'intervento Handanovic, Iago Falque calcia verso la porta e Medel allontana. Passano tre minuti e il Genoa pareggia: Bertolacci serve in verticale Pavoletti che approfitta di un mancato intervento di Medel, controlla, si gira, indisturbato, in un fazzoletto e supera Handanovic da fuori area. La partita continua senza pause, entrambe le squadre vogliono vincere e dopo un'azione di Lestienne che scatta alle spalle della difesa nerazzurra e cerca Iago Falque al centro con Medel che chiude in scivolata, l'Inter ritorna in vantaggio: tocco di Icardi per Palacio che lo porta a faccia a faccia con Perin, l'attaccante nerazzurro guarda il numero uno rossoblu e con un tocco di destro lo supera. Il Genoa non è certo domo e al 32' colpisce la traversa con un tiro in mischia di Pavoletti. Al 37' Icardi mette in rete ma secondo l'assistente è in fuorigioco, passano pochissimi secondi e Perin sbaglia il rinvio, Brosovic serve Icardi in piena area di rigore, tiro e pallone in rete ma anche questa volta l'assistente tiene la bandierina alzata e il sig. Tagliavento annulla il gol. Al 41' un lancio lungo del Genoa sembra preda di Ranocchia e di Handanovic ma i due si ostacolano e pallone che giunge a Lestienne che lo deposita in porta comodamente, è il 2-2 che poi è il risultato finale del primo tempo. Il secondo tempo inizia con ritmi più blandi, le due squadre riescono a controllarsi a vicenda e bisogna attendere il 58' per annotare una azione pericolosa: Palacio entra in area, mette a sedere Burdisso ma scivola al momento della conclusione. Il Genoa si fa vivo con Bertolacci, al 69', gran conclusione dai 30 metri con Handanovic che devia in angolo. Al 72' è Burdisso a svettare di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo per il Genoa, pallone che esce fuori e al 74' succede di tutto in area genoana: Inter in avanti con Hernanes che supera un paio di avversari, entra in area e trova lo spazio per un sinistro improvviso, Perin è battuto ma pallone che si stampa sul palo, sulla ribattuta arriva Brozovic, tiro piazzato di sinistro e sfera che si stampa sulla traversa. L'Inter spinge ancora e all' 81' Hernanes si fa largo in area e calcia a giro, Perin si supera e con le punta delle dita devia in angolo. Un minuto più tardi Bonazzoli apre sulla sinistra per Shaqiri che mette dentro per Icardi il quale anticipa il proprio controllore e con un perfetto colpo di testa colpisce la sfera che termia fuori a fil di palo. Le due squadre insistono per vincere a all' 89' il Genoa guadagna un calcio di punizione, batte Edenlison, arriva Kucka sul secondo palo e di testa segna il gol del 3-2. L' Inter ritorna sotto, al 92' Icardi batte un calcio di punizione che è deviato in angolo e al 94' è lo stesso Icardi che ha l'occasione per il pareggio: lungo rilancio verso l'area genoana, Icardi fugge tutto solo inseguito da Burdisso che lo ostacola in scivolata e gli fa perdere l'equilibrio, forse il fallo inizia fuori area ma per il sig. Tagliavento non è successo nulla e l'incontro termina con il Genoa vittorioso per 3 a 2.

Tocco di Icardi e Inter in vantaggio

Tiro di Palacio e Inter nuovamente in vantaggio