Aggiornamenti sito

 

Partecipa al nostro Forum

 

La storia dell'Inter
Cerca nel sito
Kronos Informatica
info@storiainter.com

 

 

 

Tredicesimo incontro di campionato che si disputa a Milano, nei precedenti l'Inter ha ottenuto 8 vittorie, il Chievo ha vinto 3 volte mentre uno è il pareggio, 24 i gol fatti dall'Inter, 14 quelli del Chievo

 

 

 

Stagione 2014/15

 

CAMPIONATO

COPPA ITALIA

AMICHEVOLI

 

Ultimo incontro:

Campionato, XXXIV° giornata

Milano, 03 maggio 2015

Inter - Chievo Verona 0-0

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus, Guarin, Medel, Brozovic (52' Podolski), Hernanes (64' Shaqiri), Palacio (77' Kovacic), Icardi. A disposizione: Carrizo, Obi, Santon, Felipe, Gnoukouri, Puscas, Nagatomo, Dimarco, Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini

Chievo Verona: Bizzarri, Schelotto, Dainelli (60' Sardo), Cesar, Frey (7' Biraghi), Christiansen, Radovanovic, Izco, Hetemaj (56' Gamberini), Paloschi, Meggiorini. A disposizione: Bardi, Seculin, Pozzi, Vajushi, Cofie, Fetfatzidis, Botta, Birsa, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran

Arbitro: Guida Marco di Torre Annunziata; Assistenti: De Pinto, De Liberatore; Assistenti addizionali: Calvarese, La Penna; IV° uomo: Meli

Note: ammoniti al 25' Biraghi, 35' Medel, 63 Podolski, 85' Shaqiri; angoli 11 a 5; recupero pt 1', st 4'

MILANO - L'Inter comincia la partita con un gran pressing e con continue sovrapposizioni e al 4' arriva la prima occasione con D'Ambrosio che serve Brozovic il quale sbaglia il traversone. Passano due minuti e Palacio serve Guarin che prova il tiro a giro, pallone che termina fuori di poco alla sinistra di Bizzarri. Al 19' Inter vicinissima al vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d'angolo, Juan Jesus traversa in area, stacco di Icardi e pallone che colpisce il palo. Il Chievo pensa a difendersi compatto tutto dietro la linea del pallone, di conseguenza gli spazi sono pochi e al 34' l'Inter prova a sfondare con un bel lancio di Guarin per Palacio che di testa passa il pallone a Brozovic il cui tiro è debole. Al 42' calcio d'angolo per l'Inter, batte Hernanes, Vidic schiaccia di testa e pallone che termina tra le braccia di Bizzarri. La ripresa si apre con un tiro al volo di Maggiorini rimpallato dalla retroguardia nerazzurra, passano due minuti e Palacio traversa dalla destra, pallone che urta Schelotto che va vicino all'autogol, la palla sfila di pochissimo sul fondo. Al 59' Palacio supera due avversari, s' incunea in area e calcia forte, ma il suo tiro è deviato da Dainelli. Il Chievo piano piano prende campo e si rende pericoloso con Radovanovic, gran tiro dalla distanza con Handanovic che respinge. È un buon momento per gli ospiti e al 70' Maggiorini impegna Handanovic con un bel tiro da fuori area; passano tre minuti e il portiere nerazzurro deve ripetersi e ferma Paloschi che si era presentato solo davanti a lui. Passato il pericolo, l'Inter riprende ad attaccare e D'Ambrosio libera Podolski, appena entrato, al tiro, sinistro a giro e pallone che esce di un soffio fuori. Al 79' Podolski serve in piena area di rigore Icardi il quale controlla il pallone e si cimenta in una gran rovesciata, pallone che esce fuori di poco. All' 85' improvviso tiro dalla lunga distanza di Biraghi e pallone che si stampa sulla traversa con Handanovic completamente fermo. All' 89' ennesima azione di D' Ambrosio, il migliore in campo, pallone in area dove Icardi non riesce a toccare in gol. Quattro minuti di recupero e proprio all'ultimo minuto, Paloschi supera Ranocchia e si presenta davanti ad Handanovic il quale gli chiude ancora una volta la porta.

La squadra scesa in campo